Il 17 dicembre 2018 la 73° Sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York ha adottato la Dichiarazione ONU sui diritti dei contadini e delle altre persone che lavorano nelle aree rurali (UNDROP).

Qui di seguito un approfondimento con i documenti di riferimento.

Frutto di una battaglia  durata più di 17 anni, portata avanti da LVC e dai suoi alleati, in particolare FIAN International e CETIM (Centre Europe-Tiers Monde), la Dichiarazione è ora uno strumento giuridico internazionale, e i movimenti contadini globali si stanno mobilitando per sostenere i processi di attuazione regionali e nazionali.

Il voto finale rappresenta il culmine di un processo storico per le comunità rurali. Con 122 voti a favore, 8 voti contrari e 54 astensioni, il forum dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che rappresenta 193 Stati membri ha inaugurato un nuovo promettente capitolo nella lotta per i diritti dei contadini e delle altre comunità rurali in tutto il mondo.

UNDROP è per gli agricoltori di piccola scala un passo fondamentale nella lotta per l’affermazione dei diritti contadini e per la ridemocratizzazione degli spazi legislativi. Con il fine di sviluppare politiche pubbliche che non danneggino, ma proteggano i sistemi contadini, continueremo a pretendere l’inclusione dei produttori e lavoratori nei processi politici e legislativi.

Insieme ai nostri alleati, continueremo ad esercitare forti pressioni all’interno dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC), del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, dell’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), del Comitato Globale per la Sicurezza Alimentare (CFS), così come nelle nostre regioni e paesi, per creare uno slancio internazionale che favorisca e promuova l’attuazione dei diritti dei contadini e dell’UNDROP.

Insieme a La Via Campesina collegheremo i contenuti dell’UNDROP al quadro del Decennio dell’agricoltura familiare delle Nazioni Unite promosso dalla FAO, proponendo di rafforzare gli sforzi per sradicare la povertà, l’insicurezza alimentare e la malnutrizione attraverso metodi agroecologici di produzione alimentare accessibili a tutti, in tutto il mondo.

L’UNDROP offre l’opportunità di affrontare le disuguaglianze e le discriminazioni che colpiscono in modo sproporzionato la popolazione rurale di tutto il mondo. Per il movimento contadino globale, la lotta per la promozione e la tutela dei diritti dei contadini è vinta solo a metà. Ciò che è cruciale ora è la volontà politica e il percorso che gli Stati membri dell’ONU intraprenderanno per far sì che i contenuti di questa Dichiarazione diventino una realtà vissuta per milioni e milioni di famiglie rurali. Ciò che è importante è che la Dichiarazione dell’ONU sia attuata alla lettera e nello spirito in tutti i paesi del mondo. Noi rimaniamo impegnati in questa lotta!

Leggi qui la traduzione italiana della Dichiarazione

Scarica qui il libro illustrato della Dichiarazione